X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie.

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

Proprietà ed effetti benefici dell'Aglio

Aglio L'Aglio, originario dell'Asia centrale, è conosciuto sin dall'antichità e già da allora se ne apprezzavano le qualità disinfettanti e non solo; infatti legate all'aglio ci sono diverse usanze, come quella di indossare collane d'aglio come auspicio alla buona salute. In India, poi, l'aglio veniva usato per curare ferite e piaghe, mentre, nel Medioevo, i medici che curavano i malati usavo maschere imbottite d'aglio per proteggersi dai contagi.

L'aglio è: una pianta erbacea e presenta uno stelo slanciato, lunghe foglie larghe circa 1 cm e il bulbo o testa (l'aglio comunemente consumato), composto generalmente di circa 8-14 "spicchi".

Nella coltivazione vengono piantati i bulbilli (gli spicchi) e può essere raccolto in primavera e in estate (luglio-agosto), quando le foglie sono secche.

Il bulbo ha un sapore acre e piccante, un odore pungente, penetrante e persistente e presenta un elevato contenuto di potassio (515 mg), ma anche magnesio (36 mg), ferro (1,5 mg), fosforo (63 mg), vitamina A, vitamine del gruppo B (B1 e B2), PP e C. In Italia viene maggiormente prodotto in Campania, Veneto, Emilia-Romagna e Sicilia. A livello mondiale, invece, viene maggiormente prodotto in Cina.

Proprietà ed effetti benefici dell'Aglio

L'aglio è una vera fonte di effetti benefici: è disinfettante/antisettico, vermifugo, antiossidante, espettorante, tonico e antidiabetico. Non è finita qui perché l'aglio abbassa la pressione arteriosa, combatte i reumatismi, la febbre, aiuta a cicatrizzare le ferite, stimola la diuresi e combatte le infiammazioni della pelle. Stimolando i succhi gastrici, agevola la digestione; l'aglio è sconsigliato a chi soffre di pressione bassa o irritazione dell'intestino e alle gestanti.

Da tener presente che tutte le proprietà benefiche valgono per l'aglio consumato crudo; una volta cotto, infatti, l'aglio perde fino al 90% delle sue proprietà benefiche!

In ambito cosmetico, strofinare spicchi di aglio in testa è molto utile nella caduta dei capelli; per favorire la diuresi e la depurazione, è utile bere, 2 o 3 volte al giorno, un infuso preparato con 30 gr di foglie secche di aglio orsino tenute in 1 litro di acqua bollente per 5 minuti.

Altre due importanti proprietà dell'aglio sono quella di regolarizzare il livello dei grassi, in particolar modo dei trigliceridi e del colesterolo, riducendo la possibilità di formazione di placche sulle pareti delle arterie, e quella di prevenire l'aggregazione delle piastrine, riducendo quindi il rischio della formazione di trombi.

Come disinfettante, è utile spremere l'aglio e diluirlo con acqua bollita; bagnare una garza sterile e applicarla sulla ferita.

Abbiamo detto che è anche vermifugo. Anche in questo caso, il consiglio è di consumare aglio fresco crudo.

In caso di patologie gastrointestinali, l'assunzione dell'aglio è sconsigliata e risulta necessario il parere di un medico.

Come conservare l'aglio?

In luogo non umido, si mantiene a lungo.

Come consumare l'aglio?

A livello ottimale, si consiglia di consumarlo crudo per beneficiare di tutte le proprietà benefiche che possiede. Ad ogni modo, viene normalmente impiegato nella preparazione di innumerevoli piatti, a cui dona il suo caratteristico sapore.

Molto usato è anche nella preparazione di conserve, come ad esempio le nostre Melanzane sott'olio e Zucchine sott'olio (se ti interessa, leggi tutte le conserve alla pagina Conserve della nonna), e nella preparazione di olii aromatizzati, come il nostro Olio aromatizzato.

Viene anche usato nella preparazione di insalate, forse la più comune è l'insalata di pomodori.

Aglio
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.