X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie.

PTT Ricette sui social:

Altre ricette consigliate:

logo

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Taralli siciliani

In questa ricetta scopriremo come preparare dei deliziosi Taralli siciliani ricoperti di glassa al limone!

Questa ricetta è stata realizzata da Enza (La zia del caffè (Enza Fumusa)).

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Frittelle di Carnevale oppure Mini strudel alla confettura.

Informazioni:

  1. Autore: Enza Fumusa
  2. Difficoltà: facile
  3. Altre ricette di Enza Fumusa
  4. Tipo di piatto: Dolce (Dolce)
  5. Calorie: 370 Kcal circa a porzione (Info)
  6. Tempo di preparazione:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 14 persone

Ingredienti per preparare i Taralli siciliani:

  1. Farina di grano tenero tipo 00: 500 gr
    Zucchero: 150 gr
  2. Strutto: 100 gr
    Uova: 2
  3. Lievito per dolci: 1/2 bustina
    Ammoniaca per dolci: 5 gr
  4. Latte per impastare: un poco
    Scorza grattugiata di limone: 1
  5. Sale: 1/2 cucchiaino

Ingredienti per preparare la Glassa al limone:

  1. Zucchero a velo: 500 gr
    Succo di limone: 3
  2. Latte: 40 ml

Procedimento:

Per preparare i Taralli siciliani impastare, in una planetaria, tutti gli ingredienti (eccetto il sale ed il latte) fino ad ottenere un panetto omogeneo e liscio. A quel punto aggiungere anche il sale ed il latte versato a filo e continuare ad impastare (si dovrà ottenere un composto morbido).

Trasferire l'impasto su una spianatoia infarinata e, staccando man mano dei pezzi di impasto, ricavare due cordoncini del diametro di circa 1 cm; attorcigliare tra loro questi cordoncini e tagliarli ogni 12-15 centimetri; man mano che si tagliano, unire le estremità di ciascun pezzo formando una ciambellina.

Trasferire i taralli in una teglia foderata con carta forno, distanziati tra loro circa 2 cm.

Infornare i Taralli siciliani e farli cuocere per circa 25-30 minuti a 180 gradi (forno preriscaldato). Il tempo di cottura dipende anche dal tipo di forno, prestare attenzione alla cottura ed evitare di farli diventare troppo scuri.

Intanto preparare la glassa al limone: in una terrina sbattere bene lo zucchero a velo con il latte e il succo di tre limoni.

A cottura ultimata, spennellare la glassa sulla parte superiore dei taralli ed infornarli nuovamente a 150 gradi per 5 minuti.

Una volta cotti, lasciarli raffreddare su una gratella prima di consumarli.

I vostri Taralli siciliani sono pronti!

Taralli siciliani 1
Taralli siciliani

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 6 commenti:

  • DANIELA ha scritto, 28-10-2015 13:34

    Ho provato a farli, gonfiano, sembrano belli, ma appena fuori dal forno si sgonfiano, perché?

    • PTT Ricette ha scritto, 28-10-2015 18:41

      Ciao Daniela, prova a prolungare un po' la cottura e sfornali quando la superficie è dorata. A presto.

  • Piera ha scritto, 17-12-2015 13:22

    Scusami, ogni bustina di ammoniaca è di 20 grammi; per un chilo di impasto posso mettere tutta la bustina senza lievito? Oppure se voglio fare un chilo di impasto posso aumentare le dosi? Se si, come? Grazie

    • PTT Ricette ha scritto, 17-12-2015 16:17

      Ciao Piera, puoi tranquillamente raddoppiare tutte le dosi se occorrono più Taralli siciliani (o aumentarle del 50%). Riguardo invece alle dosi dei lieviti, usa quelle indicate nelle ricette, in particolare non aggiungere più ammoniaca del dovuto, o potresti ritrovarti con un dolce che sa di ammoniaca. A presto :)

  • Piera ha scritto, 17-12-2015 23:50

    Quindi metto una bustina di lievito e 10 grammi di ammoniaca? Io parlo per un impasto da un chilo

    • PTT Ricette ha scritto, 18-12-2015 13:48

      Ciao Piera :) se raddoppi le dosi, sì. A presto