PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Crostata di cachi

Mentre il nostro kaki continua a donarci cachi, noi inventiamo nuovi modi di gustarli, ed oggi è stata la volta di una golosa Crostata di cachi, con l'aggiunta, alla base della pasta frolla, di un pizzico di cannella, che esalta il gusto della crostata. Per fare questa crostata occorrono circa 3 cachi credo, ed ovviamente dovrete prendere solo la polpa, infatti va eliminata sia la buccia che il picciolo e, se ci sono, anche le parti interne bianche.

Siccome i cachi inumidiscono la pasta frolla, se volete un dolce friabile vi consiglio di non preparalo troppo in anticipo.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Sbriciolata alle ciliegie oppure Crostata di ricotta e cioccolato bianco.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Dolce (Crostate e crostatine)
  4. Calorie: 206 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di cottura:
  7. Tempo totale:
  8. Porzioni: ricetta per circa 7 persone

Ingredienti per preparare la Crostata di cachi:

  1. Farina di grano tenero Tipo 00: 170 gr
    Zucchero di canna: 60 gr
  2. Olio extravergine di oliva: 30 gr
    Acqua (2 cucchiai colmi): 14 gr
  3. Uova: 1
    Vaniglia in polvere: q.b.
  4. Scorza grattugiata di limone: 1
    Sale: un pizzico
  5. Lievito per dolci: 1 cucchiaino
    Cachi: 450 gr
  6. Cannella: un poco
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Crostata di cachi 8
Crostata di cachi 10

Per preparare la Crostata di cachi preparare la pasta frolla all'olio unendo ed impastando tutti gli ingredienti eccetto l'acqua. Solo nel caso il composto risultasse asciutto, aggiungere anche i due cucchiai di acqua. Per non rischiare di ottenere un composto appiccicoso, potete anche aggiungere un cucchiaio di acqua alla volta e verificare la consistenza dell'impasto.

Una volta preparata la pasta frolla all'olio, fare una palla e lasciarla riposare 15 minuti.

Crostata di cachi 1

Durante questo tempo, lavare i cachi, eliminare il picciolo e, se presenti, la parte bianca interna e i semi; tagliare i cachi a metà e poi, con un cucchiaino, scavare la polpa e metterla in una scodella dopo averla tagliata a pezzi (la buccia potete buttarla, non serve).

Crostata di cachi 4

Ora possiamo preparare la crostata: stendere l'impasto tra due fogli di carta forno fino ad ottenere una foglia alta 3 mm circa.

Crostata di cachi 2

Eliminare la carta forno in superficie e trasferire la pasta frolla in una teglia rotonda di 23 cm di diametro, lasciando la carta forno alla base. Nella teglia la pasta frolla dovrà risalire lungo il bordo di circa 2 cm.

Crostata di cachi 3
Crostata di cachi 12

Spolverare la base della crostata con un pizzico di cannella.

Crostata di cachi 5

Ora versare nella teglia la polpa dei cachi e livellarla.

Crostata di cachi 6

Infornare la crostata e farla cuocere per 25 minuti circa a 180 gradi (forno statico).

Terminata la cottura, estrarre la crostata dal forno e lasciarla raffreddare completamente, senza estrarla per ora dallo stampo.

Se volete, potete fare come ho fatto io: con un po' della pasta frolla avanzata dal bordo, ho preparato dei fiorellini e li ho infornati in un secondo momento. Li ho poi aggiunti sulla crostata poco prima di servirla, dopo aver spolverato il bordo della crostata con un po' di zucchero a velo. Volendo, potreste spolverizzare lo zucchero anche sui fiorellini.

Non ho infornato i fiorellini insieme alla crostata perché i cachi inumidiscono molto il dolce, anche dopo la cottura, quindi ho preferito cuocerli a parte e aggiungerli dopo.

La vostra Crostata di cachi è pronta!

Crostata di cachi 7
Crostata di cachi
Crostata di cachi 11
Crostata di cachi 9

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.