PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Proprietà ed effetti benefici della Calendula

La Calendula (Calendula officinalis, detta anche fiorrancio) è una piccola pianta erbacea che cresce nei campi o nei giardini, con fiori dal colore giallo-arancio, simili a margherite, che si aprono al mattino e si chiudono la sera. Per il loro colore, i fiori di calendula possono essere usati al posto dello zafferano, che è molto più costoso, e per questo la calendula viene anche chiamata zafferano dei poveri.

Proprietà ed effetti benefici della Calendula

La calendula ha proprietà antispastiche e sudorifere; è un ottimo antisettico e cicatrizzante ed ha proprietà sedative e antinfiammatorie, in più regolarizza il flusso mestruale, attiva la secrezione biliare, decongestiona e idrata.

Come conservare la Calendula?

I fiori sono la parte commestibile della pianta; possono essere raccolti tra aprile e giugno e tra settembre e novembre e, in questo caso, vanno recisi senza il picciolo. Sempre in questi periodi, quando i fiori saranno tutti sbocciati, sarà possibile recidere anche il fusto. Le foglie, invece, possono essere raccolte in primavera-estate.

Una volta raccolti, si possono essiccare sia i fiori che le foglie di calendula, anche se i fuori è preferibile usarli freschi se usati in cucina. Una volta essiccati, possono essere conservati in vasi o sacchetti di tela.

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.