PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre

In questa ricetta scopriremo come preparare una gustosa Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre. La focaccia Locatelli è una saporita ed irresistibile focaccia, morbida dentro e croccante all'esterno. La Focaccia Locatelli al rosmarino può essere consumata al naturale oppure può essere farcita con salumi e formaggi o con verdure.

Questa ricetta è stata realizzata da Sandra de Angelis.

Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Facebook: clicca su PTT Ricette!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Muffin salati con spinaci e salame piccante oppure Sfoglia carciofi e ricotta.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di Sandra de Angelis
  3. Tipo di piatto: Secondo (Focacce)
  4. Calorie: 550 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di lievitazione:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 4 persone

Ingredienti per preparare la Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre:

  1. Farina Tipo 0 di grano tenero: 500 gr
    Lievito madre idratato al 50%: 100 gr
  2. Acqua: 400 ml
    Sale: 15 gr
  3. Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
    Miele: 1 cucchiaino

Ingredienti per completare la Focaccia:

  1. Olio extravergine di oliva: 15 ml
    Acqua: 25 ml
  2. Sale: 1 cucchiaino
    Rosmarino fresco: 2 rametti
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Iniziamo la preparazione della Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre sciogliendo il lievito nell'acqua, poi aggiungere il miele ed amalgamare delicatamente.

Versare la farina in una scodella, aggiungere l'olio, il sale, l'acqua con il lievito madre ed impastare il tutto velocemente fino ad avere un impasto omogeneo.

Metterlo nuovamente nella scodella e lasciarlo lievitare per circa 4 ore.

Passate le 4 ore, foderare una teglia rettangolare con carta da forno e spolverizzarla con della farina; rovesciare l'impasto nella teglia e lasciarlo riposare una ventina di minuti.

Intanto preparare una salamoia mescolando insieme l'olio extravergine di oliva, l'acqua, il sale e gli aghi di rosmarino.

Trascorsi i 20 minuti, con le mani unte stendere l'impasto nella teglia e lasciarlo lievitare mezz'ora.

Intanto preriscaldare il forno a 250 gradi.

Poi, con le dita unte di olio fare dei buchi nell'impasto e, con un pennello, spennellare la superficie con la salamoia. riempiendo anche i buchi.

Infornare la Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre e farla cuocere per circa 20 minuti. Terminata la cottura, servirla calda, al naturale o farcita con verdure o salumi e formaggi.

La vostra Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre è pronta!

Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre
Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre 2
Focaccia Locatelli al rosmarino con lievito madre 1

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 6 commenti:

  • Agata ha scritto, 22-01-2020 13:47

    Buongiorno, ho un dubbio: quando si dice che per una certa quantità di farina si utilizzerà una certa dose di lievito madre, bisogna tenere in considerazione anche la farina che è anche presente nel lievito? Ad esempio quando si dice che su 1kg di farina si utilizzeranno 300 gr di lievito madre, devo concludere che si tratta in realtà di 1200 gr di farina? Grazie

    • PTT Ricette ha scritto, 22-01-2020 16:34

      Ciao Agata, gran bella domanda! Anche la risposta sarà complessa. Allora, quando si parla di una ricetta, si intende un impasto da acqua e farina (eventualmente con l'aggiunta di sale, olio, ecc) che dovrà lievitare. Quale lievito usare lo decidiamo noi. Se si usa il lievito di birra, la strada più semplice, basterà solo dosarlo in base alla temperatura, alle ore di lievitazione e all'impasto che faremo. Se invece vogliamo usare un lievito naturale (che sia lievito madre o licoli) dobbiamo andare ad agire anche sulla quantità di farina e acqua indicate nella ricetta allo scopo di non alterare il peso e la consistenza dell'impasto. Quindi si sottraggono acqua e farina e si aggiunge un impasto già pronto, che poi sarebbe il lievito. Quindi in questo caso la risposta alla tua domanda è: sì, parte della farina andrà nel lievito madre e licoli. Un discorso simile succede anche quando si vuole aumentare la dose di lievito madre da usare, cioè se si vuol passare, ad esempio, dal 20% al 25% di lievito sul peso della farina. Il lievito che si aggiunge in più dovrà essere detratto dalla farina e dall'acqua indicati nella ricetta. Questo sarebbe il corretto metodo per mantenere inalterato il peso dell'impasto, che sia fatto con il lievito di birra o con un qualsiasi altro lievito. C'è anche chi aggiunge semplicemente più lievito nell'impasto, ma non è propriamente corretto. Se invece volessi passare da una ricetta con lievito naturale a una con lievito di birra, conviene fare il processo contrario, cioè aggiungere acqua e farina nell'impasto per compensare il lievito naturale (sempre lievito madre o licoli) che non useremo più. Nel caso di questa focaccia, ad esempio, dovresti aggiungere 67 gr di farina e 33 gr di acqua, oltre ovviamente al lievito fresco o secco che useremo.

      Se invece vuoi calcolare la dose di lievito usata in un impasto, allora il rapporto lo fai sulla farina pura a disposizione, e si calcola facendo [il peso del lievito / il peso della farina x 100].. Ad esempio la dose di lievito in questa focaccia con lievito madre è 100/500x100= 20%.

      Se hai dubbi o domande, torna a scriverci, a presto.

  • Mena ha scritto, 13-02-2020 18:45

    Che buona questa focaccia! Se volessi farla con il lievito di birra, come potrei fare? Purtroppo non ho il lievito madre. Come si prepara il lievito madre? Grazie a tutti!

    • PTT Ricette ha scritto, 13-02-2020 18:59

      Ciao Mena, sì, puoi sostituire il lievito madre con il lievito di birra, sia secco che fresco. Aggiungi agli altri ingredienti elencati 67 grammi di farina tipo 0 + 33 grammi di acqua + 4 grammi di lievito di birra fresco oppure 1,5 grammi di lievito di birra secco (ricorda che quello secco va attivato). In questo modo il peso finale dell'impasto non cambierà. Non badare al peso così ridotto del lievito, in effetti non serve metterne molto, l'impasto lieviterà benissimo, solo occorreranno alcune ore, comunque non oltre le 4 ore. Abbi solo cura di mettere l'impasto, coperto con pellicola per alimenti, nel forno spento ma con la lucina accesa, ora che fa freddo. D'estate, invece, basterà tenerlo a temperatura ambiente. Se la temperatura è sui 26-30 gradi circa, lievita più velocemente. Quando lo vedrai raddoppiato di volume, sarà pronto e potrai procedere con la preparazione della Focaccia Locatelli come indicato nella ricetta. Riguardo il lievito madre, ti lascio la nostra guida su come prepararlo in casa: Lievito madre fatto in casa. Se hai altri dubbi, scrivici. Ciao!

  • Silvia ha scritto, 25-03-2020 11:06

    La sto preparando per stasera! Ora è in lievitazione. Avevo sentito parlare della focaccia Locatelli ma non l'avevo mai provata. Volevo chiedevi un consiglio: il mio lievito madre è diventato appiccicoso, non so perché, non è più com'era all'inizio. Come posso risolvere?

    • PTT Ricette ha scritto, 25-03-2020 11:14

      Ciao Silvia, può capitare che sia più appiccicoso talvolta. Puoi risolvere aggiungendo un filino in meno di acqua, invece del 50%, metti 45-47%. Ad esempio, se rinfreschi 100 grammi di lievito madre con 100 grammi di farina, invece di mettere 50 gr di acqua, ne metti 45 gr o 47 grammi. Per il futuro, ogni volta che vedrai che il lievito madre diventa appiccicoso, aggiungi giusto un filino di acqua in meno, un cucchiaino circa. Vedrai che risolverai. Buona focaccia per stasera, mi fa piacere che tu la stia provando. Vi piacerà. Ciao, a presto.

Clicca qui per lasciarci un commento