PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Spianata sarda morbida

La Spianata sarda morbida è un morbido disco di pane fatto esclusivamente con semola di grano duro, acqua, sale ed un pizzico di zucchero.

Cos'è la spianata? La spianata è un prodotto da forno tipico di due regioni, una è la Sardegna, l'altra è la Calabria, e questi due prodotti, come tante volte accade, sono diversi tra loro. La spianata sarda, di cui si parla in questa ricetta, è un pane schiacciato e tondo, preparato con lo stesso impasto con cui si preparata il pane carasau, un altro formato di pane tipico sardo, ma molto croccante. Il pane carasau si ottiene dalla separazione dei due strati della spianata, quello superiore e quello inferiore, che, in fase di cottura, come vedremo, si separano, facendo gonfiare la spianata. Per la cottura della spianata è richiesto un forno a legna, che però non tutti hanno, quindi in questa ricetta useremo il classico forno di casa, da cui si possono comunque ottenere saporite spianate.

Come dicevamo, in fase di cottura la spianata di gonfia, diventando come un palloncino. Una volta sfornata, poi, l'aria lentamente fuoriesce e la spianata potrà essere eventualmente anche tagliata a metà nel verso orizzontale e riempita a piacere, oppure potrà essere farcita tipo piadina o condita tipo pizza. Noi le abbiamo cotte in forno, su pietra refrattaria, ma potete cuocerle anche in padella oppure in teglia.

Con le dosi di questa ricetta si potranno preparare 6 spianate sarde di circa 125 grammi ciascuna (peso a crudo). L'impasto è a lunga lievitazione, conviene prepararlo la sera prima in modo da cuocere le spianate sarde la sera successiva.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Pane di grano duro oppure Lingue di suocera o Lingue lunghe.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: (Pane)
  4. Calorie: 286 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di lievitazione:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 6 persone

Ingredienti per preparare la Spianata sarda morbida:

  1. Semola di grano duro: 492 gr
    Acqua: 246 gr
  2. Lievito di birra fresco: 0.8 gr
    Sale: 9 gr
  3. Zucchero: 3 gr
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Spianata sarda morbida 13

Per preparare la Spianata sarda morbida versate l'acqua e il lievito nella ciotola della planetaria, aggiungete lo zucchero e mescolate, poi aggiungete tuta la farina e impastate il tutto fino ad incordare l'impasto. Infine aggiungete anche il sale e fate lavorare l'impasto ancora.

Spianata sarda morbida 1

Trasferite l'impasto in una terrina unta con poco olio, fate un giro di pieghe e lasciate lievitare l'impasto per 8 ore a temperatura ambiente.

Spianata sarda morbida 9

Trascorse le 8 ore, stagliate l'impasto preparando 6 palline di circa 120-125 grammi. Le palline vanno preparate come indicato nella pagina Staglio: la formazione dei panetti.

Spianata sarda morbida 10
Spianata sarda morbida 2

Mettetele l'una accanto all'altra in in una teglia, su un panno asciutto e pulito spolverato di semola. Le palline vanno disposte su due file sfalsate, lasciando una distanza tra le palline di circa 1,5 centimetri, così avranno spazio per lievitare senza ammassarsi.

Spianata sarda morbida 11

Spolverate di semola le palline, copritele bene con un canovaccio per non farle seccare in superficie e lasciatele lievitare per 3 ore a temperatura ambiente (almeno 24 gradi; eventualmente metterle nel forno spento con la lucina interna accesa solo per la prima ora, poi spegnere anche la lucina).

Spianata sarda morbida 4
Spianata sarda morbida 5

Trascorse le 3 ore, riprendete le palline, una alla volta, e stendetele con un matterello fino ad ottenere dei dischi rotondi di circa 23 cm di diametro. Quando vedete che l'impasto si attacca alla spianatoia, usate della semola di grano duro.

Spianata sarda morbida 6

Disponete i dischi di impasto su dei canovacci (sempre puliti, asciutti e spolverati di semola), copriteli con un paio di canovacci e lasciateli lievitare per 3-4 ore a temperatura ambiente.

Spianata sarda morbida 7

Scaldate il forno con dentro la refrattaria, a 220 gradi e cuocete la prima Spianata sarda morbida sulla pietra refrattaria per 2 minuti. Probabilmente si gonfierà come un palloncino, è normale. Poi, girarla dall'altro lato (fate attenzione sia quando aprite il forno che quando girate la spianata e non dimenticate che l'aria all'interno della spianata è bollente) e lasciatela cuocere ancora un minuto. Non schiacciate la spianata!

NOTA: se non avete la refrattaria, potete cuocere le spianate comunque in forno ma in una teglia, oppure potete cuocerle in padella sul fornello.

Prelevate la spianata dal forno e trasferitela su un tagliere o un canovaccio. Inizialmente potrebbe essere gonfia ancora, ma a poco a poco di sgonfierà.

Spianata sarda morbida 17
Spianata sarda morbida 12

Procedete con la cottura delle altre spianate, sempre una alla volta o, se la pietra refrattaria lo permette, due spianate per volta. Man mano che le preparate, impilatele una sull'altra.

Se desideraste la maculatura delle spianate, dovete ripassarle in padella ben calda, stando attenti però a non farle seccare troppo.

La Spianata sarda morbida è pronta!

Spianata sarda morbida 16
Spianata sarda morbida
Spianata sarda morbida 14
Spianata sarda morbida 15

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 2 commenti:

  • Si ha scritto, 17-12-2020 07:56

    Eccezionale veramente ma difficile

    • PTT Ricette ha scritto, 17-12-2020 16:01

      Ciao :) non sono difficili, semmai un po' impegnative nel senso che non si preparano velocemente, sia per la preparazione che per la lievitazione, e nemmeno si cuociono in un'unica infornata, questo è vero... ma nel complesso sono semplici. E' un po' come fare le piadine. Ciao

Clicca qui per lasciarci un commento