PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Pane cacao e noci

In questo periodo sto facendo tanti pani diversi, non solo salati, anche dolci, e vedendo alcune preparazioni nei gruppi di cucina, mi è venuta l'idea di fare un pane al cacao con scaglie di cioccolato e noci, ed eccolo il Pane cacao e noci, arricchito con grosse scaglie di cioccolato extra fondente. Con le dosi questa ricetta prepareremo due pagnotte da circa 800 grammi l'una. Il Pane cacao e noci non è un pane dolce, infatti, come vedrete, contiene normalmente sale, tuttavia sorprendono di tanto intanto, mentre lo si assapora, le dolci note del cioccolato a pezzetti. In questa ricetta è previsto il lievito madre, ma potete anche prepararlo usando 1,5 grammi di lievito di birra, aggiungendo nell'impasto anche 147 grammi di farina tipo 1 e 74 grammi di acqua (compenseranno la mancanza del lievito madre).

Ecco i dati da inserire nel nostro Calcolatore per impasti e pizza per modificare la ricetta: Panetti: 2, Peso: 800, Idratazione: 79%, Sale: 25%, Lievito Madre: 13.8% idratato al: 50%. Tenete conto che il 5% della farina va sostituita con del cacao amaro in povere.

Pane cacao e noci 9

Pane cacao e noci 10


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Piadine al pesto oppure Pane morbido.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: (Pane)
  4. Calorie: 239 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di cottura:
  7. Tempo totale:
  8. Porzioni: ricetta per circa 18 persone

Ingredienti per preparare il Pane cacao e noci:

  1. Lievito madre rinfrescato e raddoppiato: 221 gr
    Farina Tipo 1 di grano tenero: 700 gr
  2. Cacao amaro in polvere: 37 gr
    Acqua freddissima (circa 4 gradi): 625 gr
  3. Sale: 17 gr

Ingredienti per il ripieno:

  1. Gherigli di noci: 130 gr
    Cioccolato extra fondente senza zucchero: 75 gr
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Pane cacao e noci 7

Iniziamo la preparazione del Pane cacao e noci mettendo il lievito madre nella bacinella della planetaria. Ovviamente, come saprete, il lievito madre si intende rinfrescato almeno 2 ore prima e di volume raddoppiato. Aggiungere la farina, il cacao setacciato e agganciare la bacinella alla planetaria.

Versare l'acqua in un barattolo (dovrà essere freddissima), poi pesare il sale e metterlo momentaneamente da parte.

Azionare la planetaria e iniziare a versare l'acqua nella bacinella, a filo, non tutta insieme. Lasciate lavorare l'impasto, fino a farlo diventare omogeneo, da quel momento versare la restante acqua, a goccia, facendola man mano assorbire. E' importante rispettare i tempi di assorbimento della farina, non abbiate fretta o l'impasto non si incorderà. Periodicamente potete aumentare la velocità di impasto per 10 secondi, per poi tornare a bassa velocità. L'intera lavorazione dovrebbe durare sui 15 minuti al massimo. L'impasto sarà pronto quando sarà incordato e capace di formare il velo.

Pane cacao e noci 1
Pane cacao e noci 2

A questo punto, trasferire l'impasto in una terrina unta con olio, fare un giro di pieghe in ciotola e lasciarlo riposare 30 minuti coperto con pellicola per alimenti.

Pane cacao e noci 3

Poi, rieseguire un giro di pieghe, coprire la terrina con pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio. Potrebbero occorrere circa 7 ore, dipende dalla temperatura dell'ambiente, d'inverno la lievitazione è molto rallentata rispetto all'estate. Io l'ho fatto lievitare a 23-24 gradi.

Pane cacao e noci 4

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l'impasto su una superficie unta di olio, ed allargarlo con le mani, tirandolo un po'; distribuire sulla superficie le noci e il cioccolato (entrambi a pezzetti) e lavorare l'impasto per distribuire gli ingredienti.

Pane cacao e noci 5

Dividere l'impasto in due parti all'incirca uguali ed eseguire su ciascuno un giro di pieghe e la pirlatura (l'impasto sarà molto morbido, è normale così).

Trasferire l'impasto su un telo da lievitazione, infarinarlo bene e metterlo in un cestino per la lievitazione, coprirlo e lasciarlo lievitare fino al raddoppio circa (occorreranno circa un paio di ore, eccetto la temperatura non sia particolarmente bassa).

Pane cacao e noci 6

Preriscaldare il forno con la pietra refrattaria a 210 gradi e, quando sarà ben caldo, posizionare sulla refrattaria un foglio di carta forno e capovolgerci sopra il Pane cacao e noci. Per non fare seccare subito la crosta del pane, posizionare sotto la resistenza in alto una teglia capovolta. La carta forno la consiglio perché il cioccolato potrebbe macchiare la pietra refrattaria.

Chiudere il forno e lasciare cuocere il Pane cacao e noci per 10 minuti, poi eliminare la teglia (fate attenzione perché scotta davvero molto) e far cuocere il pane per altri 10 minuti. A questo punto saranno trascorsi i primi 30 minuti di cottura. Rigirare il pane sottosopra (con la pancia in giù) e far cuocere la base per 10 minuti. Poi rimettere il pane a posto, con la base sulla carta forno, e far cuocere altri 10' minuti, stavolta con lo sportello del forno leggermente aperto.

Terminata la cottura, sfornare il pane e lasciarlo raffreddare in verticale. Quando sarà freddo, metterlo in un sacchetto.

Il Pane cacao e noci è pronto!

Pane cacao e noci
Pane cacao e noci 11
Pane cacao e noci 8

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 3 commenti:

  • Estasia ha scritto, 12-05-2020 10:15

    Salve sono alle prime armi con le lievitazioni, e non credo di aver scelto la ricetta più facile... Ma ormai avendola già iniziata continuerò. Ho lasciato lievitare per tutta la notte l'impasto in frigo poiché ho notato che le calde temperature inacidiscono gli impasti. Dopo 9 ore l'impasto non è cresciuto, ora lo lascerò un po' fuori... leggendo la modalità di cottura mi rendo conto di non avere la pietra refrattaria, né il cestino da lievitazione quindi volevo chiedere ci fosse una modalità più semplice... cordiali saluti, io ce la metterò tutta!

    • PTT Ricette ha scritto, 12-05-2020 10:52

      Ciao Estasia, è giustissimo quello che dici sulle alte temperature, ma i problemi iniziano quando si superano i 28 gradi, le temperature attuali dovrebbero ancora consentire una lievitazione a temperatura ambiente. Vedo che da me ci sono attualmente 22 gradi e già l'impasto ne richiede 23-24 per essere in linea con i tempi. Magari da te fa molto più caldo, non saprei. Invece, se la temperatura è più bassa non cambia nulla eccetto il tempo della lievitazione, che si allunga, e in frigo la lievitazione rallenta molto di più, per questo non sono bastate 9 ore e non l'hai visto lievitato. Riguardo le temperature alte, una cosa che non va fatta con il lievito madre è mettere a lievitare gli impasti nel forno spento ma con la lucina interna accesa, oppure lasciare i lievitati in estate a temperatura ambiente nelle zone dove fa particolarmente caldo.

      Tornando al tuo impasto. Lascialo a temperatura ambiente, poi procedi con la forma e continua come da indicazioni. Hai una terrina che possa contenere l'impasto lievitato? Usa questa tranquillamente, sempre però mettendo un telo, come vedi in foto sopra. Se non hai la refrattaria non fa nulla, capovolgilo su una placca da forno o una teglia qualsiasi, sempre usando la carta forno, e infornalo a 200 gradi. Ricorda di posizionare un'altra teglia sotto la resistenza superiore durante la prima parte della cottura, così dai tempo al pane di crescere ancora un po' nel forno prima di far cuocere e seccare la crosta. Ciao, a presto.

  • Estasia ha scritto, 12-05-2020 11:27

    Grazie mille sei stato gentilissima/o

Clicca qui per lasciarci un commento