PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Gnocchetti sardi al sugo di salsiccia

In questa pagina presentiamo la ricetta per preparare gli Gnocchetti sardi al sugo di salsiccia!

Questa ricetta è stata realizzata da Anna Onnis.

Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Facebook: clicca su PTT Ricette!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Mezze penne con wurstel e zucchine oppure Sformato veloce di riso.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di Anna Onnis
  3. Tipo di piatto: Primo
  4. Calorie: 541 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo totale:
  7. Porzioni: ricetta per circa 4 persone

Ingredienti per preparare gli Gnocchetti sardi al sugo di salsiccia:

  1. Salsiccia magra e fresca: 300 gr
    Polpa di pomodoro: 800 gr
  2. Cipolle piccole: 1/2
    Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
  3. Vino bianco secco: 1/2 bicchiere
    Gnocchetti sardi freschi: 400 gr
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Cuocere la salsiccia sulla piastra, così da eliminare tutto il grasso in eccesso, e, una volta pronta, tagliarla a pezzetti.

Intanto, in un tegame mettere l'olio di oliva, unire la cipolla a pezzetti e farla rosolare; aggiungere la salsiccia a pezzetti, il vino bianco e far sfumare.

Unire quindi la polpa di pomodoro, salare un poco, aggiungere un ciuffo di basilico (oppure qualche foglia di alloro fresco) e far cuocere facendo addensare il sugo, ma non eccessivamente.

Cuocere quindi gli gnocchetti sardi e, una volta cotti, scolarli e farli saltare in padella con il condimento.

I vostri Gnocchetti sardi al sugo di salsiccia sono pronti!

Gnocchetti sardi al sugo di salsiccia

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.