PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Pasimata dolce - Dolce toscano

La Pasimata dolce è una specialità tipica toscana, più precisamente della Garfagnana. Viene preparata seguendo 5 fasi di lievitazione ed è arricchita con semi di anice e uva passa.

Se desideri leggere informazioni e curiosità sul questa bontà tradizionale, vai alla pagina Pasimata.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Chiffon cake tiramisù oppure Torta Sacher.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Dolce (Torta, Ricetta toscana)
  4. Calorie: 316 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo totale:
  7. Porzioni: ricetta per circa 20 persone

Ingredienti per preparare il primo impasto:

  1. Lievito di birra fresco: 25 gr
    Acqua tiepida: 300 ml
  2. Farina Tipo 00 di grano tenero: 400 gr
    Zucchero: 2 cucchiai colmi
  3. Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai

Ingredienti per preparare il secondo impasto:

  1. Uova: 1
    Olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio
  2. Zucchero: 2 cucchiai
    Farina Manitoba (circa 250-300 gr): q.b.

Ingredienti per preparare il terzo impasto:

  1. Uova: 2
    Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
  2. Zucchero: 2 cucchiai
    Farina Tipo 00 di grano tenero (circa 120 gr): q.b.

Ingredienti per preparare il quarto impasto:

  1. Uova: 3
    Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
  2. Zucchero: 2 cucchiai colmi
    Farina Tipo 00 di grano tenero (circa 300 gr): q.b.

Ingredienti per preparare il quinto impasto:

  1. Uvetta: 300 gr
    Zucchero: 5 cucchiai
  2. Semi di Anice: 15 gr
    Canditi misti (facoltativi): 80 gr
  3. Sale: un pizzico

Ingredienti per ultimare la Pasimata:

  1. Uova: 1
    Latte: 1 tazzina
  2. Zucchero semolato: 2 cucchiai
    Marmellata: 2 cucchiaini
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Pasimata 5

La mattina, ore 10: preparare il primo impasto sciogliendo, in una terrina capiente, il lievito nell'acqua tiepida e zuccherata; poi aggiungere l'olio, la farina e impastare fino ad ottenere una pasta omogenea. Coprire la terrina con un piatto fondo e lasciar lievitare per 10 ore.

La sera, ore 20: aggiungere gli ingredienti del secondo impasto, uno alla volta e nell'ordine indicato, continuando a impastare. La quantità di farina manitoba da aggiungere deve essere tale da ottenere un composto leggermente morbido, non eccessivamente sodo (circa 250-300 gr). A fine impasto, il composto deve risultare omogeneo e privo di grumi. Coprire la terrina con un'altra terrina capovolta e lasciar lievitare per altre 12 ore. Usare contenitori molto capienti in quanto la pasta lieviterà molto e potrebbe traboccare.

La mattina, ore 8: aggiungere gli ingredienti del terzo impasto, uno alla volta e sempre nell'ordine indicato. Anche stavolta, la farina da aggiungere va versata fino ad ottenere un composto leggermente morbido (circa 120 gr). Coprire la terrina come sopra e lasciar lievitare il composto per altre 12 ore.

La sera ore, 20: aggiungere gli ingredienti del quarto impasto, uno alla volta e nell'ordine indicato, continuando a impastare. Aggiungere altra farina quanto necessita l'impasto (circa 300 gr), coprire la terrina come sopra e far lievitare ancora 12 ore.

La mattina, ore 8: ammollare l'uva in acqua tiepida, scolarla, strizzarla bene e asciugarla. Aggiungere all'impasto lo zucchero, i semi di anice, i canditi, un pizzico di sale e impastare velocemente. Aggiungere l'uvetta, impastare ancora e dividere il composto in parti uguali o a seconda della grandezza degli stampi e delle forme che si desiderano ottenere. Imburrare degli stampi, riporre all'interno il composto, incidere dei tagli sulla superficie e lasciar lievitare per 6 ore in ambiente tiepido.

La sera, ore 14: preriscaldare il forno a 180 gradi. Spennellare le forme con l'uovo sbattuto unito al latte e infornare gli stampi, lasciando cuocere la Pasimata per circa 40-50 minuti. A cottura ultimata la Pasimata deve essere di un bel colore marroncino scuro, tendente al nero, e deve essere cotta. La cottura si può verificare facendo la prova dello stuzzicadenti, che dovrà risultare asciutto una volta estratto. Sfornare e lasciare raffreddare la Pasimata su una gratella.

Prima di servirla, spennellare con la marmellata e spolverizzare con zucchero semolato.

Pasimata 3
Pasimata 4

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 2 commenti:

  • rossella ha scritto, 22-03-2016 15:23

    La ricetta è molto allettante però mi sovviene un dubbio come è possibile che tutto il procedimento sia effettuato con soli 25 grammi di lievito?

    • PTT Ricette ha scritto, 22-03-2016 17:52

      Ciao Rossella, ci sono tante fasi ed ore di lievitazione, per questo è possibile. Tieni anche conto che la dose di lievito (a parità di farina utilizzata) diminuisce con l'aumentare delle ore di lievitazione. Ci sono ricette di focacce e pane fatte con 1-3 gr di lievito proprio perché gli impasti vengono fatti con una lievitazione lenta. A presto.

Clicca qui per lasciarci un commento