PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Gueffus

In questa ricetta prepareremo dei deliziosi Gueffus, irresistibili dolcetti sardi alle mandorle molto raffinati, semplici da preparare e che non richiedono cottura.

Questa ricetta è stata realizzata da Patrizia (Le delizie di Patrizia).

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Colomba pasquale di Anna oppure Pane dolce al mandarino con cioccolato.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di Le delizie di Patrizia
  3. Tipo di piatto: Dolce (Dolce, Ricetta sarda)
  4. Calorie: 365 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo totale:
  7. Porzioni: ricetta per circa 6 persone

Ingredienti per preparare 40 Gueffus:

  1. Farina di mandorle: 200 gr
    Mandorle amare macinate: 2
  2. Zucchero: 200 gr
    Acqua di fiori d'arancio: 2 cucchiai
  3. Liquore a scelta (mezzo bicchierino): 20 ml
    Acqua: 40 ml
  4. Scorza grattugiata di limone: 1

Ingredienti per completare:

  1. Zucchero semolato: q.b.
    Acqua di fiori d'arancio: q.b.
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Iniziamo la preparazione dei Gueffus versando in un tegame il liquore a scelta, l'acqua, 1-2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio, lo zucchero e la scorza grattugiata di limone. Far sciroppare il composto per qualche minuto senza però arrivare alla caramellizzazione.

Versare quindi nel composto la farina di mandorle, le mandorle amare macinate ed amalgamare il tutto con un cucchiaio per pochi minuti.

Rovesciare il composto su un piano di lavoro (eventualmente anche su un foglio di carta forno) e lasciarlo raffreddare.

Quando il composto risulterà lavorabile con le mani, bagnarsi le mani con un po' di acqua di fiori d'arancio e formare delle palline appena più grandi di una nocciola; successivamente rotolarle nello zucchero semolato e disporle su di un vassoio.

Prima di servire i Gueffus lasciarli asciugare per circa un'ora.

Una volta preparati, potrete anche servirli come nella foto: in questo caso, avvolgerli prima nella carta argentata e poi nella carta velina colorata, frangiata ai lati.

I vostri Gueffus sono pronti!

Gueffus

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.