PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Panettone con uvetta e canditi

* Link Affiliati Amazon

Il Panettone con uvetta e canditi è un dolce di Natale non eccessivamente ricco di grassi, invece è ricco di uvetta, naturalmente dolce. Si tratta di un dolce adatto a tutti, ottimo da preparare e gustare anche a colazione, inzuppato nel latte. Il Panettone con uvetta e canditi viene preparato con farina Manitoba, una farina adatta alle lunghe lievitazioni, e necessita di diverse ore di preparazione.

Per realizzare questo panettone potreste usare:

Termometro da cucina digitale Termometro da cucina digitale 1 Il Termometro da cucina digitale (*) (cliccate sul link per vederlo o acquistarlo), adatto a misturare anche le temperature di alimenti nel forno. Questo termometro ha un range di misurazione che va da -10 gradi a +300 gradi C.

Spillone per Panettone e Colomba Acciaio Inox Lo Spillone per Panettone e Colomba Acciaio Inox (*) (cliccate sul link per vederlo o acquistarlo) serve per far raffreddare i panettoni sospesi a testa in giù. E' un attrezzo indispensabile per capovolgere i panettoni e farli restare soffici e alti.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Confettura di ciliegie fatta in casa oppure Pudding ai frutti di bosco.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Dolce (Dolce)
  4. Calorie: 324 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di lievitazione:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 14 persone

Ingredienti per preparare il lievitino:

  1. Farina Manitoba: 200 gr
    Acqua: 180 gr
  2. Miele: 1 cucchiaino
    Lievito di birra fresco: 9 gr

Ingredienti per preparare il primo impasto:

  1. Farina Manitoba: 200 gr
    Zucchero: 80 gr
  2. Burro: 20 gr
    Olio extravergine di oliva: 64 gr
  3. Uova: 1
    Lievito di birra fresco: 6 gr

Ingredienti per preparare il secondo impasto:

  1. Farina Tipo 0 di grano tenero: 200 gr
    Zucchero: 80 gr
  2. Burro: 20 gr
    Uova: 2
  3. Lievito di birra fresco: 3 gr
    Scorza grattugiata di limone: q.b.

Ingredienti per completare il Panettone con uvetta e canditi:

  1. Uvetta: 180 gr
    Canditi misti: 70 gr
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Panettone con uvetta e canditi 13
Panettone con uvetta e canditi 15

Per preparare il Panettone con uvetta e canditi preparare il lievitino sciogliendo il lievito nell'acqua tiepida, poi aggiungere la farina e mescolare bene con una frusta a mano fino ad ottenere una pastella.

Panettone con uvetta e canditi 1

Coprire la ciotola con un piatto e lasciar lievitare per 1 ora.

Nel cestello della planetaria con il lievitino, aggiungere poco alla volta tutti gli ingredienti del primo impasto, alternandoli e mentre la macchina è in funzione.

Panettone con uvetta e canditi 2

Coprire il cestello con un piatto e lasciare lievitare fino al raddoppio in ambiente tiepido (occorreranno circa un paio di ore, dipende dalla temperatura dell'ambiente).

Panettone con uvetta e canditi 3

Ora preparare l'impasto finale aggiungendo gli altri ingredienti e impastare bene il tutto.

Poi, impastando a mano, aggiungere anche l'uvetta precedentemente messa in ammollo e ben strizzata e i canditi a cubetti.

Panettone con uvetta e canditi 4

Lasciare lievitare per un paio ore circa, in ambiente tiepido.

Panettone con uvetta e canditi 5

Prendere l'impasto e pirlare qualche minuto.

Panettone con uvetta e canditi 6

Quando la superficie sarà liscia, trasferirlo nel pirottino per panettoni e lasciarlo lievitare fino a quando la cupola non avrà superato il bordo del pirottino, formando una cupola. Meglio posizionare da subito il pirottino con il panettone sulla griglia che si userà in seguito per infornare il panettone, perché, una volta lievitato, il panettone non può più essere sollevato solo con il pirottino.

Panettone con uvetta e canditi 7

Accendere il forno a 170 gradi.

Prima di infornarlo, con un coltellino a lama liscia e appuntita (preferibilmente di ceramica) tagliare la superficie del panettone incidendo una X e sollevando ciascun lembo, sempre tagliandolo con il coltello appena sotto la superficie. Sotto ciascun lembo mettere un pezzettino piccolo di burro e uno al centro. Se avete timore di far sgonfiare il panettone, effettuare solo una X sulla superficie.

Panettone con uvetta e canditi 8
Panettone con uvetta e canditi 9

Quando il forno sarà ben caldo, infornare il Panettone con uvetta e canditi stando attenti a non far sgonfiare il panettone e farlo cuocere per 55 minuti a 170 gradi.

Trascorsi i primi 10 minuti, quando la superficie sarà bruna, coprire il panettone con una gratella schermata con un foglio di carta alluminio, in modo che il panettone non bruci in superficie.

Trascorsi i 55 minuti di cottura, effettuare la prova stecchino e, se è cotto, sfornare il Panettone con uvetta e canditi, infilzarlo con gli spilloni per panettone e metterlo a raffreddare a testa in giù.

Nota: se avete un termometro da forno, inseritelo nel panettone al 50esimo minuto di cottura e sfornare il panettone quando la temperatura segnata sarà di 96 gradi.

Panettone con uvetta e canditi 10

Quando sarà freddo, togliere lo spillone e trasferire il panettone in un sacchetto per alimenti.

Il vostro Panettone con uvetta e canditi è pronto!

Panettone con uvetta e canditi 11
Panettone con uvetta e canditi 12
Panettone con uvetta e canditi 16
Panettone con uvetta e canditi
Panettone con uvetta e canditi 14

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 2 commenti:

  • Gloria ha scritto, 09-12-2019 21:31

    Salve, avrei due domande da farvi: 1- per quanto si conserva una volta cotto? 2- il forno è meglio ventilato o statico? Grazie mille

    • PTT Ricette ha scritto, 10-12-2019 17:59

      Ciao Gloria, il forno è meglio statico (il ventilato con i lievitati non va molto d'accordo perché disturba la lievitazione), mentre riguardo la conservazione, io l'ho sempre mangiato nei giorni successivi, non ho mai provato a conservarlo a lungo, anche perché non è abbondante di burro e non è fatto con lievito madre, che invece aiuta nella conservazione. Per non rischiare, ti direi di farlo quando serve. Ciao

Clicca qui per lasciarci un commento