PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Come conservare il Basilico

In questa scheda spiegheremo come conservare il Basilico, dal basilico sott'olio al basilico sotto sale... insomma, i migliori metodi per conservare il basilico. Quando arriva la bella stagione il profumo del basilico fresco ci conquista e donerà ai nostri piatti un sapore ed un profumo unico e non solo, infatti il basilico ha anche tante proprietà benefiche (leggi Effetti benefici e proprietà del basilico - clicca sul link per visualizzare la scheda). Ma come fare per conservare quel profumo unico per un tempo più lungo e magari beneficiarne anche nei mesi invernali?

Vedremo a breve alcune tecniche, la prima consiste nell'immergere le foglie di basilico in un barattolo con dell'olio: in questo caso il basilico potrà essere utilizzato e sarà profumato e saporito, in più avrà profumato e dato sapore anche all'olio, e potremo usarlo nella preparazione dei nostri piatti, preferibilmente versato a crudo per non disperdere profumo e sapore. L'olio è ottimo per condire insalate, verdure, primi piatti e altre pietanze.

Un altro metodo è quello di mettere le foglie di basilico sotto sale, sempre in un un barattolo. Anche in questo caso otterremo del basilico da usare anche dopo diversi mesi e sarà sempre profumato e saporito.

Poi, potremo surgelarlo, essiccarlo, preparare del saporito pesto oppure potremmo tritarlo, in questo caso solo con olio e sale.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Confettura di prugne oppure Zucchine sott'olio.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: (Conserve)
  4. Tempo di preparazione:
  5. Tempo totale:

Ingredienti per preparare una conserva di Basilico:

  1. Basilico: q.b.
    Olio extravergine di oliva (se richiesto): q.b.
  2. Sale (se richiesto): q.b.
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Per conservare il basilico sott'olio.
Per conservare il basilico sott'olio staccare dalla pianta di basilico tutte le cimette ed eventualmente qualche altra foglia anche singola; metterle in una ciotola e sciacquarle bene, passando delicatamente le dita sotto ogni foglia, ma senza rovinarle.

Adagiare i ciuffetti di basilico su un panno pulito e lasciarli asciugare, rigirandoli di tanto in tanto.

Come conservare il Basilico 4

Intanto sterilizzare dei barattoli (leggere qui come fare la Sterilizzazione dei barattoli) e lasciarli asciugare.

Quando le foglie saranno asciutte, quindi dopo qualche ora, staccare le foglie dagli steli (i germogli lasciateli intatti), metterle nel vasetto a strati e, infine, riempirlo di olio extravergine di oliva. Gli steli potete invece buttarli.

Prendere una forchetta pulita (potete usarne anche una in plastica per alimenti e nuova) e spingere le foglie in basso delicatamente, in modo da fare fuoriuscire anche tutta l'aria intrappolata tra le foglie.

Come conservare il Basilico 2
Come conservare il Basilico

Aggiungere altro olio fino a raggiungere il livello desiderato, coprire preferibilmente con una retina, in modo da tenere le foglie sotto il livello dell'olio, e chiudere il vasetto con un coperchio.

Come conservare il Basilico 3

Conservare il barattolo in dispensa al buio, e, quando necessario, aggiungere altro olio extravergine di oliva. E' importante che le foglie siano sempre coperte dall'olio.

La vostra conserva di basilico sott'olio è pronta! Come abbiamo già detto, potrete usare sia il basilico che l'olio.




Per conservare il basilico sotto sale.
Per conservare il basilico sotto sale, una volta lavate ed asciugare le foglie (mi raccomando, lavatele sempre delicatamente per non rovinarle, perderebbero sapore e profumo) e metterle in un barattolo di vetro precedentemente sterilizzato alternando strati di foglie di basilico a strati di sale, proseguendo così fino a riempire quasi il barattolo e terminando con l'ultimo strato, che sarà di sale.

Compattare il tutto con un cucchiaio, aggiungere un filo di olio extravergine di oliva e chiudere bene il barattolo.

Potrete usare questo basilico per insaporire diversi primi e secondi piatti. Quando lo userete, prestate attenzione all'uso del sale in quanto già il basilico renderà salati i vostri piatti.

La vostra conserva di basilico sotto sale è pronta!




Per conservare il basilico tritato.
Per conservare il basilico tritato, lavare accuratamente le foglie di basilico ed asciugarle (i germogli potete lasciarli; gli steli vanno invece buttati). Una volta asciutte, mettere le foglie nel mixer e tritarle con dell'olio extravergine d'oliva ed un po' di sale (l'olio eviterà l'ossidazione del basilico e aiuterà a mantenerne colore, profumo e sapore).

Una volta ottenuto il composto desiderato, versarlo in contenitori con chiusura ermetica, preferibilmente piccoli (potreste usare anche dei contenitori per ghiaccio), aggiungere un altro filo di olio in superficie, in modo da ricoprire il trito di basilico, e conservarli in freezer.

La vostra conserva di basilico tritato è pronta!




Per conservare il basilico sotto forma di pesto.
Se si desidera, si può anche preparare del buon pesto e conservarlo in contenitori piccoli o contenitori per ghiaccio, in modo da poter insaporire i vostri piatti anche con piccole dosi di pesto.

Così come per il basilico tritato, le foglie vengono frullate nel mixer e nel composto vengono aggiunti anche parmigiano, aglio, pinoli e noci. Ovviamente nel preparare il pesto voi potete aggiungere od omettere questi ultimi ingredienti, a seconda del gusto che vorrete dare al vostro pesto.

Ecco alcune ricette: Pesto di basilico, Pesto di basilico con noci e Pesto fatto in casa (clicca sui link per visualizzare le ricette).




Per conservare il basilico in freezer (conservare il basilico surgelato).
Conservare il basilico congelato non è proprio il massimo, perché una volta congelato e surgelato il basilico diventa scuro, perde acqua ed anche parte dell'aroma e del profumo.

Per conservare il basilico surgelato lavare le foglie di basilico e porle a gocciolare per bene; metterle quindi in un grande sacchetto di plastica adatto alla conservazione in freezer degli alimenti e, senza eliminare l'aria nel sacchetto, chiuderlo bene, in modo che l'aria non fuoriesca.

Congelare il basilico in un sacchetto con dell'aria farà sì che, una volta congelate, le foglie resteranno ben staccate tra loro e potrete prenderle una alla volta (in caso contrario, le foglie si attaccherebbero una all'altra).

Una volta congelate, prendere le varie foglie al momento dell'utilizzo e richiudere semplicemente il sacchetto. Il sacchetto con il basilico non deve essere schiacciato da altre conserve in freezer, altrimenti il basilico si sgretolerà.

In alternativa, potete mettere le foglie in un contenitore a chiusura ermetica.

La vostra conserva di basilico surgelato è pronta!




Per conservare il basilico essiccato.
Per conservare il basilico essiccato bisogna, come in tutti gli altri casi, lavare tanti ciuffetti di basilico e, una volta legati insieme, metterli ad essiccare a testa in giù in luogo buio e asciutto .

Quando le foglie di basilico saranno secche, sbriciolarle su un foglio di carta forno e metterle in un vasetto.

La vostra conserva di basilico essiccato è pronta!

Come conservare il Basilico

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questa ricetta ha 2 commenti:

  • Sonia ha scritto, 22-09-2023 14:42

    Ultimamente in primavera semino il basilico, lo uso davvero tanto in cucina e mi piace averlo sempre a portata di mano. Prima solitamente compravo quello surgelato d'inverno, ma da un paio di anni ho iniziato a congelare il mio e mi trovo ancora meglio. Un sapore eccezionale anche se è congelato. Certo non è fresco, ma nei sughi, sulle pizze e nelle ricette in generale va più che bene, del resto è tipo quello in vendita surgelato. L'olio al basilico non lo avevo mai fatto. Mio marito l'olio al basilico lo usa tantissimo (io un po' meno per questioni di dieta, ma piace molto anche a me) e mia ha detto di rifarlo per l'inverno, prima che le piantine estive muoiano. Lo usiamo sulla carne, sul pesce, sui pomodori e ortaggi in generale. Complimenti per quest'idea.

  • Maria ha scritto, 26-09-2023 15:50

    Ho sempre comprato il basilico fresco anche mei mesi più freddi ma a giugno scorso lessi quest'articolo e comprai delle piantine di basilico da mettete nei vasi. In estate sono letteralmente esplose di foglie e vegetazione. Ho staccato le foglioline, lavate, fatte asciugare e infine le ho congelate in sacchetti, evitando di comprimerli. Ora ho ancora il basilico fresco ma ho già fatto qualche prova con quello congelato ed è eccezionale! un sapore stupendo, nulla a che vedere con le piantine invernali che non hanno granché odore/sapore. Vi ringrazio e vi mando un saluto.

Clicca qui per lasciarci un commento