PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate

Oggi prepareremo un passato light, preparato senza legumi, senza patate e a basso contenuto di grassi: ecco la ricetta del Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate. Per realizzarlo useremo ortaggi poco calorici: fagiolini verdi, zucchine, carote, sedano, pomodorini, cipolle rosse di Tropea, peperoncini verdi piccanti (questi sono facoltativi, potete ometterli o usare i peperoncini secchi tritati e piccanti) ed alcune spezie, come origano, basilico, prezzemolo e pepe.

Questa ricetta light è perfetta anche da assaporare nei periodi di dieta, quando è necessario ridurre le calorie introdotte e restare un po' più leggeri. Inoltre, anche se gli ortaggi sono tipicamente estivi, è un piatto che si assapora al meglio d'inverno e per realizzarlo potete usare gli ortaggi che trovate disponibili nel reparto ortaggi freschi. Ricordate, comunque, che potete usare anche ortaggi surgelati, mantenendo lo stesso peso indicato in tabella e aggiungendoli nella pentola ancora surgelati (infatti non occorre farli scongelare prima di utilizzarli).

Inoltre, se avete la possibilità e lo spazio, vi consigliamo di congelare gli ortaggi nel periodo estivo per utilizzarli poi nelle stagioni successive: potete congelarli, già lavati e asciugati, tagliati a cubetti oppure a rondelle. Ad esempio, potete congelate le zucchine (a rondelle o cubetti), le carote (a rondelle o cubetti), la zucca (a fettine o a cubettoni), i fagiolini (interi, già spuntati), la cipolla (tritata), il sedano (a cubetti e aggiungete anche le foglie), i peperoni e peperoncini freschi (a listarelle), le melanzane (a fette o a cubetti) e, soprattutto, i pomodorini, già lavati, asciugati e privati del bottoncino del picciolo. Se usate molto il trito per soffritto (cipolla, sedano e carote tagliati a cubetti) potete preparare anche questo d'estate. Gli ortaggi estivi infatti hanno un sapore migliore e certamente noterete la differenza con quelli invernali e di serra. Potete congelare anche gli aromi, come il basilico e il prezzemolo. Se poi avete un piccolo orto, allora congelarti d'estate sarà indubbiamente la scelta migliore.

Per evitare che gli ortaggi congelino nel sacchetto formando un unica palla, quando li congelate ricordate di azionare un timer di 30-45 minuti per 4 volte e ad ogni allarme mescolate brevemente gli ortaggi all'interno delle buste quel tanto che basta a muoverli un po'. In questo modo i vari ortaggi congeleranno senza compattarsi e, al momento dell'utilizzo, saranno perfettamente separati tra loro.

Si avvicina l'orario del pranzo, è quindi giunto il momento di tornare al nostro Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate. Vi lasciamo alla ricetta, a presto!


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Tortelli con zucca oppure Insalata di pasta tonno e carciofini.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Primo
  4. Calorie: 85 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo totale:
  7. Porzioni: ricetta per circa 3 persone

Ingredienti per preparare il Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate:

  1. Fagiolini: 100 gr
    Zucchine: 150 gr
  2. Carote: 150 gr
    Sedano: 150 gr
  3. Pomodorini: 150 gr
    Cipolle rosse di Tropea: 100 gr
  4. Peperoncini verdi piccanti 20 gr, oppure peperoncini secchi rossi (facoltativi): 20 gr
    Origano: 1 cucchiaino colmo
  5. Basilico: qualche foglia
    Prezzemolo: 1 ciuffo
  6. Pepe: q.b.
    Sale: 12 gr
  7. Olio extravergine di oliva: 6 gr
    Acqua: 200 gr
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 4

Per la preparazione del Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate occorre lavare e ridurre grossolanamente a cubetti, oppure tritare, i vari ortaggi, che successivamente verranno passati con un mixer. Vediamo nel dettaglio cosa fare e, man mano che lavorate gli ortaggi, trasferiteli in una pentola.

Nota: durante la cottura non abbiamo aggiunto l'olio di oliva perché lo aggiungeremo a fine cottura, a crudo. Se invece preferite aggiungerlo in fase di cottura, allora potreste usarlo per far soffriggere inizialmente la cipolla e aggiungere poi tutti gli altri ingredienti.

Lavate le cipolle rosse di Tropea o dei cipollotti e tritateli. Potete aggiungere anche parte del gambo verde, che va usato nella preparazione di minestre, minestroni e altri piatti (frittate, torte salate ecc), e non va buttato. Al posto delle cipolle rosse di Tropea potete usare anche cipolle rosse, cipolle bionde, cipollotti e porri.

Lavate i fagiolini e spuntateli, poi, se sono molto lunghi, tagliateli a metà.

Lavate le zucchine e spuntate le estremità, quindi tagliatele a cubetti.

Lavate i pomodorini ed eliminate il bottoncino dell'attaccatura del picciolo. Potete tagliarli a metà o lasciarli interi, per ora.

Lavate il sedano e riducetelo a cubetti.

Se il piccante non vi dispiace, lavate il peperoncino verde piccante fresco e tagliatelo a metà; eliminate i semini interni e i filamenti bianchi e tagliatelo a cubetti. In alternativa potete usare del peperoncino rosso, fresco o secco (ovviamente se è secco ne userete molto meno come dose).

Lavate le carote e grattatele con un coltello oppure, in alternativa, pelatele con il pelapatate. Questo secondo attrezzo ha il vantaggio di non far annerire troppo le patate, come invece avviene usando il coltello. Ricordiamo, comunque, che le zone nere che si creano sono solo frutto dell'ossidazione e che non è il pelapatate in sé a non far annerire gli ortaggi, ma quanto più l'azione di raschiamento che si fa con il coltello che aumenta l'ossidazione rendendo le carote molto più annerite di quando non lo sarebbero prelevando lo stato superficiale con un taglio liscio.

Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 1

Aggiungete nella pentola anche un bel cucchiaino colmo di origano, il sale, il pepe e mescolate il tutto.

Fate cuocere il minestrone di ortaggi per 15 minuti, poi passatelo con un frullatore ad immersione fino a farlo diventare della consistenza che più vi aggrada. Noi lo abbiamo lasciato leggermente granuloso, ma continuando a lavorarlo con il frullatore diventerà una fine vellutata.

Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 2
Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 3

Aggiustate di sale, se necessario, e fate continuare la cottura per altri 5-10 minuti, poi spegnete il fuoco, aggiungete un trito di basilico e prezzemolo, mescolate e lasciate riposare 5-10 minuti, quindi servitelo con un giro di olio extravergine di oliva.

Nota: se preparate una dose extra di Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate che non consumerete subito, potete conservarlo in frigo, in un contenitore ermetico o chiuso con pellicola per alimenti, per 2 giorni.

Il Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate è pronto e può essere gustato.

Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate
Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 5
Passato di verdure fatto in casa, senza legumi e senza patate 6

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.