PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Taralli lucani al pepe

Dopo aver provato i Taralli lucani con i finocchietti ho voluto provare anche i Taralli lucani al pepe, anche perché mi piace particolarmente il pepe, potrei metterlo ovunque! Nei miei ricordi se penso ai taralli ricordo subito i taralli al pepe, ma quelli fatti con la sugna, ossia i taralli salati tipici napoletani, friabilissimi e arricchiti anche con le mandorle. Quale occasione migliore per provare i taralli lucani al pepe?

I taralli lucani, a differenza di quelli napoletani, vengono prima cotti in acqua bollente e poi nel forno, dove vanno fatti ben asciugare. Con le forme mi sono sbizzarrita, mi sono piaciute particolarmente le trecce, che voglio rifare e voglio provare a farle anche meno strette, magari aggiungendo anche qualche mandorla o nocciola! I Taralli lucani al pepe sono uno snack da gustare in ogni momento della giornata, possono essere serviti con del prosciutto crudo, formaggio ed anche un bicchiere di vino, vedrete che uno tira l'altro e non dureranno molto!


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Piadina con stracchino e rucola oppure Crackers all'origano.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Antipasto (Snack)
  4. Calorie: 333 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di riposo:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 8 persone

Ingredienti per preparare i Taralli lucani al pepe:

  1. Farina Tipo 00 di grano tenero: 500 gr
    Olio extravergine di oliva: 100 gr
  2. Uova: 1
    Acqua: 125 gr
  3. Sale: 1 cucchiaino
    Pepe: abbondante
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Per preparare i Taralli lucani al pepe versare 125 gr di acqua in un pentolino e scaldarla.

Intanto, nel cestello dell'impastatrice versare la farina ed aggiungere il sale, il pepe, l'uovo, l'olio ed amalgamare un po'. Aggiungere quindi l'acqua tiepida e, con l'impastatrice munita di gancio J, impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Compattare il panetto e metterlo chiuso in pellicola per alimenti. Lasciarlo riposare per 1-1,5 ore.

Trascorso il tempo di riposo, mettere a bollire abbondante acqua in una pentola capiente.

Staccare un pezzo di impasto dal panetto ed avvolgere nuovamente il panetto nella pellicola (in questo modo non si seccherà mentre lavoriamo il pezzo di impasto che abbiamo staccato).

Taralli lucani al pepe 6

Formare con l'impasto un lungo cilindro e poi tagliarlo per ricavarne cordoncini di 20 cm circa. I cordoncini possono essere piegati su sé stessi ed attorcigliati (in questo caso, sigillare bene le estremità per non farli aprire); con tre cordoncini alla volta, formare delle trecce e sigillare bene le estremità anche in questo caso; con altri cordoncini formare dei fiocchetto e sigillarli bene al centro per non farli aprire (per farlo potete usare la parte posteriore di uno spiedo in legno da cucina). Continuare così fino ad esaurire tutto il panetto disponibile.

Taralli lucani al pepe 7

Quando l'acqua bolle, cuocere i taralli pochi per volta e per alcuni minuti, fino a quando non saranno veniti a galla (se state cuocendo quelli più piccoli) o fino a quando non li vedrete più fluttuare nell'acqua (se state cuocendo le trecce, che sono anche più pesanti). A questo punto, prelevare i taralli con una schiumarola e trasferirli su un canovaccio pulito. Lasciare asciugare i taralli sul canovaccio per 1 ora o 1 ora e mezza.

Taralli lucani al pepe 8

Foderare una teglia con della carta forno e metterci dentro i taralli. Accendere il forno a 170 gradi e, quando sarà ben caldo, cuocerci i taralli per 50 minuti circa, stando attenti a non farli scurire subito sulla superficie (in tal caso, abbassare ancora la temperatura). I taralli più grandi dovranno seccare un po' di più rispetto a quelli più piccoli e con un diametro della pasta minore.

Una volta cotti, spegnere il fuoco e lasciarli ancora al caldo nel forno finché non saranno freddi. Se non consumati subito, conservare i Taralli lucani al pepe in una bustina per alimenti ben chiusa.

I vostri Taralli lucani al pepe sono pronti!

Taralli lucani al pepe
Taralli lucani al pepe 4
Taralli lucani al pepe 3
Taralli lucani al pepe 2

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.