PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Siciliane fritte tuma e pomodoro

Le siciliane fritte tuma e pomodoro sono un antipasto siciliano. La tuma è un formaggio siciliano fresco, poco salato, tipico della Sicilia, ottenuto dalla cagliata senza alcuna aggiunta di sale. Altre idee per farcire le nostre siciliane? Ad esempio con con un po' di cipolletta, olive nere, un pezzetto di acciuga ed un po' di tuma, oppure provatele anche con solo un cucchiaio di ricotta di pecora, squisite!

Questa ricetta è stata realizzata da Flavia Rizzo.

Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Facebook: clicca su PTT Ricette!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Pollo al curry e latte di cocco oppure Pizza fiori di zucca e zucchine.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di Flavia Rizzo
  3. Tipo di piatto: Secondo (Calzoni, Ricetta siciliana, Vegetariano)
  4. Calorie: 576 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di lievitazione:
  7. Tempo di cottura:
  8. Tempo totale:
  9. Porzioni: ricetta per circa 6 persone

Ingredienti per preparare le Siciliane fritte tuma e pomodoro:

  1. Farina di grano tenero Tipo 0: 500 gr
    Lievito di birra fresco: 20 gr
  2. Acqua: 100 ml
    Acqua frizzante: 250 ml
  3. Sale: 20 gr
    Zucchero: 1 cucchiaio
  4. Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai

Ingredienti per farcire le siciliane:

  1. Tuma: 400 gr
    Passata di pomodoro: 500 gr
  2. Sale: q.b.

Ingredienti per friggere:

  1. Olio di semi di arachidi: q.b.
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

In una ciotola sciogliere il lievito di birra in 100 ml di acqua naturale tiepida.

In un'altra ciotola molto capiente mescolare la farina con lo zucchero ed il sale; fare un pozzetto al centro, versarvi il composto di acqua e lievito ed iniziare a mescolare; unire quindi l'olio di oliva e mescolare, poi aggiungere anche l'acqua frizzante ed impastare con le mani fino a far assorbire tutto il liquido presente.

Capovolgere il composto su un piano e impastare a mano per almeno 15 minuti, ottenendo una pasta elastica ed omogenea.

Mettere l'impasto in un recipiente infarinato, coprirlo con un canovaccio pulito e lasciarlo lievitare per circa 2 ore in ambiente tiepido (si consiglia di metterlo nel forno spento).

Trasferire l'impasto lievitato su un tavolo da lavoro e, con un matterello, stendere la pasta in modo molto sottile; usando una tazza da latte da colazione, poi, creare dei dischi e, al centro di ognuno, mettere un pezzetto di formaggio tuma, un bel cucchiaino di polpa di pomodoro e un pizzico di sale.

Chiudere il disco a mezzaluna e, con le mani, sigillare bene i bordi.

Una volta preparate le siciliane, friggerle in olio di arachidi bollente: se possibile, usare una casseruola con i bordi abbastanza alti, meglio ancora se dotata di cestello.

Quando le siciliane risulteranno dorate su tutta la superficie, prelevarle dall'olio con una schiumarola, senza bucarle, e riporle su carta assorbente per farle un po' asciugare.

Le vostre Siciliane fritte tuma e pomodoro sono pronte!

Siciliane fritte tuma e pomodoro
Siciliane fritte tuma e pomodoro 1

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.