PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Frittata di asparagi light

La Frittata di asparagi light può essere servita come secondo o come contorno ed è fatta con un solo tuorlo a commensale. E' una ricetta adatta un po' a tutti, anche a chi è a dieta e a chi non vuol esagerare con il consumo dei tuorli.

Come sapete, i tuorli sono ricchi di colesterolo e per questo vanno consumati con moderazione nell'arco della settimana. Basti ricordare che le uova non sono contenute sono nelle frittate, ma anche nei dolci e in diverse preparazione che talvolta si consumano (torte salate, pasta fresca ecc ecc). Già, perché il colesterolo è racchiuso nel tuorlo e il tuorlo di un uovo medio apporta poco più del 60% della dose giornaliera consigliata di assunzione di colesterolo. L'albume, invece, è composto essenzialmente di acqua e proteine, e non contiene colesterolo.

Al di là di questi aspetti, in realtà a me piace molto questa frittata perché è saporita senza tuttavia contenere troppi grassi, è ricca di proteine, ma anche di asparagi, che mi piacciono molto.


Per ricevere le nostre ricette ogni giorno, seguici anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Altre ricette consigliate
Forse potrebbero interessarti anche le seguenti ricette:
Straccetti di pollo golosi oppure Alette di pollo e patate al forno.

Informazioni:

  1. Difficoltà: facile
  2. Altre ricette di PTT Ricette
  3. Tipo di piatto: Secondo, Antipasto
  4. Calorie: 163 Kcal circa a porzione (Info)
  5. Tempo di preparazione:
  6. Tempo di cottura:
  7. Tempo totale:
  8. Porzioni: ricetta per circa 2 persone

Ingredienti per preparare la Frittata di asparagi light:

  1. Uova: 2
    Albumi: 4
  2. Asparagi: 400 gr
    Basilico tritato: q.b.
  3. Aglio granulare: q.b.
    Olio extravergine di oliva per ungere la padella (se necessario): q.b.
  4. Capperi: 1 cucchiaio
    Sale: q.b.
Hai provato o vuoi provare questa ricetta?
Clicca qui per lasciarci un commento

Procedimento:

Frittata di asparagi light 6
Frittata di asparagi light 5

Per preparare la Frittata di asparagi light lavare accuratamente gli asparagi, eliminare la parte di gambo più legnosa e dura e farli lessare per 15 minuti in una padella capiente con un po' di acqua, un po' di sale, i capperi, il basilico tritato e l'aglio granulare o finemente tritato.

Frittata di asparagi light 7

Una volta cotti, spegnere il fuoco, trasferire gli asparagi in un piatto o su un tagliere e tagliarli a pezzetti.

Frittata di asparagi light 1

Poi, sgusciare le uova in una ciotola (occorrono 6 uova, di cui 6 albumi e 2 tuorli) e prelevare 4 tuorli, che metterete da parte perché non li utilizzeremo in questa ricetta. Se poi la frittata è destinata a più persone, potete aggiungere 1 tuorlo a persona.

Aggiungere il basilico tritato, del sale e sbattere le uova con una forchetta.

Frittata di asparagi light 2

Scaldare una padella sul fuoco (se non è perfettamente antiaderente, meglio ungerla con un velo di olio di oliva), versarci dentro prima le uova sbattute, poi gli asparagi cotti e mescolare il composto brevemente, distribuendo gli asparagi nell'uovo.

Frittata di asparagi light 3

Lasciare cuocere la frittata, coperta con coperchio, fino a quando non sarà completamente cotta da un lato e rappresa in superficie. Per controllare la cottura della frittata, basterà sollevare leggermente un lato con una forchetta. Se è dorato, la frittata è cotta.

A quel punto, servendosi di un piatto o di un coperchio, capovolgere velocemente la frittata, poi farla scivolare nuovamente nella padella, coprirla con il coperchio e lasciarla cuocere qualche altro minuto.

Quando anche l'altro lato sarà dorato, ricapovolgere la frittata in un piatto, tagliarla a spicchi e servirla.

La vostra Frittata di asparagi light è pronta!

Frittata di asparagi light 4
Frittata di asparagi light

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questa ricetta.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.