X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie. Puoi anche consultare la nostra Informativa sulla privacy

PTT Ricette sui social:

Altre ricette consigliate:

  • min-chiffon-al-lime.jpg Chiffon al lime
  • min-torta-senza-lattosio-alle-mandorle.jpg Torta senza lattosio alle mandorle
  • min-torta-di-rose-con-bresaola.jpg Torta di rose con bresaola
  • min-focaccia-al-rosmarino-6.jpg Focaccia al rosmarino (2)
  • min-crostini-tostati-e-fritti-alla-salvia.jpg Crostini tostati e fritti alla salvia
  • min-orzo-con-zucchine.jpg Orzo con zucchine
logo

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Cos'è il Carico glicemico degli alimenti

Farina

E' stato messo a punto un secondo parametro di misurazione, chiamato carico glicemico. Mentre l'Incide Glicemico misura la qualità dei carboidrati, il carico glicemico considera sia l'indice glicemico che la quantità dei carboidrati ingeriti ogni 100 gr di prodotto. Per farvi un esempio, citeremo le carote. Le carote hanno un IG pari a 92 su 100, ma il contenuto di carboidrati per 100 gr di carote è basso. Per tanto tempo le carote (come anche la zucca) sono stati alimenti bistrattati ed emarginati dalla dieta dei diabetici. In effetti, però, è improbabile che una persona arrivi a mangiare chili di carote per ottenere un innalzamento della glicemia.

Il carico glicemico si ottiene moltiplicando l'indice glicemico per la percentuale di carboidrati presente in 100 gr di prodotto, diviso per 100. Ne caso della zucca, ad esempio, avremo quindi un CG = 75 x 3,4 : 100 = 2,55.

Carico glicemico: scala dei valori

Secondo il valore del Carico glicemico, gli alimenti possono essere suddivisi:
a basso carico glicemico se hanno un valore compreso tra 0 e 10;
a medio carico glicemico se hanno un valore compreso tra 11 e 19;
ad alto carico glicemico se hanno un valore uguale o superiore a 20.

Per ulteriori informazioni, leggi gli articoli:

- Alimenti a basso indice glicemico
- Alimenti a medio indice glicemico
- Alimenti ad alto indice glicemico
- Indice glicemico degli alimenti (in ordine alfabetico)
- Cos'è l'Indice glicemico degli alimenti
- Cos'è il Carico glicemico degli alimenti

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questo articolo ha 2 commenti:

  • rossana ha scritto, 07-09-2016 12:42

    Sono molto felice che avete scritto questi articoli. Vi faccio il mio plauso innanzitutto perché siete stati di parola e poi per come avete affrontato l'argomento, scritto in maniera semplice ma esaustiva! Molto bravi! Mi piacerebbe che questo argomento, seppur delicato e tanto temuto da tanti, abbia un seguito. Sono molte le persone che soffrono di problemi glicemici...io ad esempio ho il marito che soffre di diabete di tipo 2 e sarebbe bello se qualcuno cominciasse a postare delle ricette e magari arrivare ad aprire una sessione dedicata. Auguro una buona giornata e rinnovo i miei complimenti per questo blog, molto ricco di argomenti sempre ben equilibrati. Siete una fonte preziosa di informazioni......e di ricette ! Rossana

    • PTT Ricette ha scritto, 09-09-2016 17:45

      Rossana ciao, che piacere leggerti! Sono anche felice che tu abbia trovato gli articoli. Continuerò su questa strada e cercherò di raccogliere anche le ricette, a poco a poco. Un abbraccio forte forte e grazie per il tuo sostegno, sei molto cara! A presto.