PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Probiotici

Probiotici In questo articolo parleremo dei Probiotici, cosa sono, a cosa servono e dove possiamo trovare lactobacilli e bifidobatteri.

Nota: I Probiotici non vanno confusi con i Prebiotici.

I Probiotici sono organismi vivi dello stesso tipo presente nella flora batterica per cui, se assunti in giuste dosi, contribuiscono a mantenerla sempre efficiente e sana, ripristinandola quando viene a mancare per determinati motivi, come periodi di stress o cure antibiotiche.


Tra i probiotici ricordiamo i:

- lactobacilli (Lactobacillus o lattobacilli), presenti nel tratto gastrointestinale e anche nella vagina, sono organismi che apportano un beneficio alla salute dell'ospite. Con la loro attività i lactobacilli riducendo il pH dell'ambiente in cui crescono, ma producono anche acido acetico, etanolo, anidride carbonica ed altri composti secondari. Con la loro azione di acidificazione dell'ambiente inibiscono la crescita di alcuni microrganismi patogeni, ad esempio nella vagina troviamo il micete Candida albicans (un fungo, quindi), che costituisce il 2%-3% della flora normale e che, in condizioni alterate del pH (e quindi della flora batterica buona) può proliferare eccessivamente facendo insorgere la Candidosi vaginale. Le colonie di lactobacilli muoiono o si riducono fortemente in seguito ad esempio a cattiva alimentazione o terapie antibiotiche (nella loro azione, gli antibiotici non distinguono tra batteri buoni e nocivi e quindi anche la flora batterica positiva viene distrutta).

- bifidobatteri sono batteri amici reperibili nell'intestino crasso o colon degli adulti. Anche queste colonie possono morire in seguito ad una cattiva alimentazione o a delle terapie antibiotiche, e subiscono anche l'influenza di altri fattori, quali stress, variazioni climatiche, casi di costipazione e carenze immunitarie. Anche i bifidobatteri riducono il pH dell'ambiente in cui crescono ed evitano così la proliferazione di batteri patogeni ostili e di lieviti.

Lactobacilli e bifidobatteri sono entrambi appartenenti al gruppo di batteri lattici e sono i più comuni tipi di microrganismi probiotici. I batteri lattici sono chiamati così in quanto così quasi tutti convertono il lattosio e altri zuccheri in acido lattico mediante la fermentazione lattica.

Dove si trovano i Probiotici?

Probiotici I probiotici possono essere assunti normalmente con la dieta, senza dover ricorrere ad integratori, ad esempio consumando prodotti fermentati, e parliamo quindi dello yogurt, del Kefir (sia Kefir di latte che Kefir di acqua), del kombucha, dei formaggi fermentati, del latticello e della pasta madre.

Riguardi gli integratori, invece, si possono acquistare integratori farmaceutici e erboristici noti come fermenti lattici.

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.