X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie. Puoi anche consultare la nostra Informativa sulla privacy

PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Come pulire e cucinare le barbabietole - Scuola di cucina

In questo articolo spiegheremo Come pulire e cucinare le barbabietole, ma prima di iniziare vorrei spendere qualche parola per parlarvi di quest'ortaggio.

Le barbabietole sono un ortaggio dalle proprietà benefiche importanti: contengono una buona quantità di acido folico, e ferro, il cui assorbimento è facilitato proprio dalla Vitamina C, anch'essa contenuta nelle barbabietole, insieme alla vitamina A; sono antiossidanti, questo grazie alla betanina, che conferisce alle barbabietole il colore tipico rosso violaceo.

Al supermercato si possono acquistare barbabietole fresche o barbabietole precotte sottovuoto, quindi anche già pulite e pronte al consumo. Se invece avete acquistato quelle fresche (e avete fatto bene) e ora siete su questa pagina, probabilmente vi sarete anche chiesti come si cucinano le barbabietole? E come si puliscono?.

Ecco alcuni usi delle barbabietole: potete consumarle lessate e condite solo con olio e sale, semplici e buone, oppure potete lessarle, frullarle e usarle nella preparazione di salse rosse con cui condire pasta e riso o altri cereali. Con la barbabietola si può anche colorare la pasta fatta in casa oppure si possono preparare i dolci.

Prima di iniziare a pulire la nostra barbabietola, conosciamola: ci sono diverse qualità di barbabietole, ma, riassumendo, possiamo dire che possiedono una o più radici alla base mentre, al lato opposto, hanno delle foglie che sono anche commestibili, quindi se le foglie della nostra barbabietola sono ancora belle, non scartatele, ma lessatele e conditele.

Tornando alla barbabietola, ovviamente occorre eliminare sia le radici che le foglie ma, per prima cosa, dobbiamo darle una bella lavata, eliminando accuratamente tutta la terra. Posizionare l'ortaggio sotto un getto di acqua fresca corrente e passare le dita sulla superficie della barbabietola, massaggiandola per pulirla. Se la terra è molta, è anche possibile mettere la barbabietola in ammollo in acqua fresca per 15-20 minuti, per poi sciacquarla.

Come pulire e cucinare le barbabietole

Nota: quella che vedete in foto è una barbabietola seminata e cresciuta nel nostro orto, dalla forma abbastanza irregolare, mentre le barbabietole fresche in vendita sono lisce, meno bitorzolute. Probabilmente sono anche più piccole, mentre la nostra, senza foglie e radici, pesava ben 570 gr.

A questo punto, come avevamo anticipato, possiamo eliminare foglie e radici, quindi date un'altra sciacquata pulendo bene dove c'erano radici e foglie perché lì nasconde sempre della terra.

Come pulire e cucinare le barbabietole 5

Ora, usando un pelapatate, sbucciare la barbabietola esattamente come si fa con le patate. Le barbabietole tingono di rosso, quindi se volete preservare le mani e le unghie, meglio mettere dei guanti da cucina.

Come pulire e cucinare le barbabietole 1

Una volta sbucciata tutta la barbabietola, la prima parte è fatta e ora dovete procedere secondo la ricetta che volete fare.

Come pulire e cucinare le barbabietole 2

La barbabietola può essete consumata cruda, quindi potete affettarla usando una mandolina o una grattugia a fori larghi per ortaggi. A questo punto, le scagliette di barbabietola vanno messe nel piatto come da ricetta.

In alternativa, un altro modo di consumare le barbabietole è lessarle e, ovviamente, parliamo della cottura al vapore. Infatti, se le lessate in acqua, vederete andar via proprietà e nutrienti della barbabietola. La cottura al vapore, invece, permette di conservare tanti nutrienti, è una cottura più sana e anche leggera.

Come pulire e cucinare le barbabietole 3
Come pulire e cucinare le barbabietole 4

Se la barbabietola non è grande, potete cuocerla intera, oppure, per fare anche prima, potete tagliarla a fette spesse ed adagiare le fette nella pentola per la cottura a vapore. In questo caso, cuocerà in circa 20-25 minuti, ovviamente il tempo dipende anche dallo spessore della fetta.

Le barbabietole possono anche essere cotte in forno oppure fritte.

Come pulire e cucinare le barbabietole

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.