X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie. Puoi anche consultare la nostra Informativa sulla privacy

PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Come pulire e tagliare le radici amare - Scuola di cucina

Le radici amare sono un ortaggio che dovremo consumare almeno una volta a settimana (in giuste dosi, senza farne scorpacciate) e si raccolgono in autunno e in inverno. Hanno diverse proprietà benefiche e la più importante riguarda sicuramente l'eliminazione delle tossine (sono ottimi depuratori): le radici amare, infatti, agiscono sui reni (hanno proprietà diuretiche e purificano il sangue), poi agiscono sul fegato (aumentano la produzione di bile) e, importantissimo, hanno effetti benefici dell'intestino (non solo combattono la stitichezza, ma contribuiscono ad eliminare l'acidità intestinale, fonte di infiammazioni. Un effetto molto marcato delle radici rosse, poi, è quello sui gas intestinali: le radici aiutano la fuoriuscita dei gas, che diventa molto evidente nelle ore successive al pasto).

Non è difficile pulire le radici amare, essendo molto simili alle carote nella forma, si possono usare gli stessi metodi.

Come pulire e tagliare le radici amare

Per prima cosa lavate le radici amare sotto acqua fresca corrente, rimuovendo la terra, poi prendete un tagliere e posizionatelo su una superficie di lavoro. Munitevi anche di un pelapatate e, se non l'avete, potete anche usare un coltello, oppure potete raschiare le radici con un coltello, come si fa con le carote, rimuovendo tutta la buccia.

Come pulire le radici amare
Come pulire le radici amare 1

Lavate un limone e spremetene un po' di succo in una terrina con abbondante acqua. Il limone nell'acqua serve a non fare ossidare le radici amare una volta pelate.

Tagliate le radici amare ottenendo cilindri di circa 10-13 cm di lunghezza. Mentre le tagliate, riguardo le estremità, tenete presente che verranno tagliate e potete farlo ora oppure in seguito, come preferite.

Come pulire le radici amare 2

Con il pelapatate o con un coltello pelate le radici amare. Come potete vedere, io preferisco sempre usare il pelapatate.

Come pulire le radici amare 3
Come pulire le radici amare 4

Man mano che le pelate, mettete le radici amare nell'acqua acidulata.

Come pulire le radici amare 5

Come tagliare le radici amare a bastoncini

Quando avrete pelato tutte le radici, prendete ciascun pezzo e dividetelo a metà con un coltello affilato. Le radici sono dure, dovrete fare un po' di forza.

Come pulire le radici amare 6

Quindi, dividete ciascuna parte ancora a metà, ottenendo in tutto 4 bastoncini. Ripetete gli stessi passaggi con tutti i pezzi di radici amare presenti nell'acqua acidulata.

Come pulire le radici amare 7

Ora manca un ultimo passaggio, che non è obbligatorio, ma che è consigliabile farlo. Le radici amare presentano al centro una parte filamentosa e un po' legnosa, che va da un'estremità all'altra della radice amara ed ha un diametro di alcuni millimetri. Se non volete rischiare che vi dia fastidio mentre mangiate le radici, occorre eliminarla. Per farlo, tagliate semplicemente dai bastoncini la punta del triangolo, che era poi il cuore della radice amara.

A seconda della grandezza dei pezzi di radice, tagliarli ancora a metà per ottenere pezzi più o meno uguali tra loro.

Come tagliare le radici amare a mezze lune

Se prevedete una cottura al vapore, potete anche tagliare le radici amare a mezze lune perché, essendo sottili, cuoceranno comunque in meno tempo. Questo tipo di taglio è perfetto se volete fare le radici amare all'insalata, condite solo con olio di oliva, sale e aceto.

Una volta tagliate le radici amare in cilindri ed averle pelate, dividerle in due parti uguali e, con un coltello, eliminare la parte centrale che, come abbiamo detto sopra, è filamentosa e legnosa.

A questo punto è possibile tagliare le radici amare a pezzetti.

Nota

Torna in Scuola di cucina.

Come pulire le radici amare

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.

Questo articolo ha 2 commenti:

  • Luisa ha scritto, 28-12-2017 17:32

    Buonasera cercavo delle ricette con radici amare, cosa potreste consigliarmi?