X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie. Puoi anche consultare la nostra Informativa sulla privacy

PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Cos'è il Bicarbonato di sodio - Scuola di cucina

Oggi parleremo del Bicarbonato di sodio: scopriamo subito cos'è il Bicarbonato di sodio e dove si trova!

Altri nomi del bicarbonato (bicarbonato di sodio): idrogenocarbonato di sodio, carbonato acido di sodio, carbonato monosodico.

Quando si parla di Bicarbonato in cucina si intende il Bicarbonato di sodio, da non confondersi con il carbonato di sodio, chiamato semplicemente soda e che si usa come detersivo.

Principalmente si usa come ammorbidente dei legumi secchi messi in ammollo (basta la punta di un cucchiaino per ogni litro d'acqua per velocizzare del 20% il tempo di ammollo). Allo stesso modo, può anche essere usato nell'acqua di cottura dei legumi e, se messo nell'acqua dei vegetali (carciofini e fagiolini), essi conserveranno un bel colore verde anche sopo esser stati lessati, oltre che a cuocere più in fretta.

Il bicarbonato di sodio è anche la base del lievito in polvere usato in pasticceria: esso infatti reagisce con gli acidi decomponendosi e liberando anidride carbonica e acqua, provocando quindi la lievitazione dei dolci!

Il bicarbonato di sodio (che a temperatura ambiente si presenta come una polvere cristallina bianca e fine) è identificato dalla sigla E500. L'E500 può essere usato da tutti i gruppi religiosi, dai vegani e dai vegetariani; ottenuti dall'acqua di mare o dal sale, sono minerali naturali, regolatori di acidità, alcali ed agenti lievitanti.

Il solo bicarbonato [senza un acido] non sarebbe sufficiente per attivare la lievitazione; per attivarla deve essere aggiunto nell'impasto un altro acido, come panna acida, yogurt, aceto, succo di limone o Cremor tartaro (clicca per maggiori informazioni)

Durante la realizzazione di una ricetta, se si usano bicarbonato e un acido, aggiungere quest'ultimo separatamente (non vanno amalgamati insieme).

Se si desidera preparare il lievito fatto in casa, si possono amalgamare 2 gr di Bicarbonato e 2 gr di Cremor tartaro per ogni 100 gr di farina.

E' possibile trovare il Bicarbonato di sodio in tutti i supermercati, ma lo si trova anche in farmacia. Viene venduto in confezioni di circa 500 gr.

Nota

Torna in Scuola di cucina.

Red Velvet Cake

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.