X

Informativa sui cookie
Questo sito e i servizi terzi da esso utilizzati possono fare uso di cookie funzionali e di profilazione di terze parti, che consentono anche di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente. Scrollando la pagina, cliccando su un link, chiudendo il banner o proseguendo la navigazione sul sito in altra maniera, dai il tuo consenso all'utilizzo di tali cookie. Per saperne di più o negare il consenso all'installazione dei cookie, consulta la nostra informativa cliccando sul link: Informativa sui cookie. Puoi anche consultare la nostra Informativa sulla privacy

PTT Ricette sui social:

Un aiuto in cucina:

Altre ricette consigliate:

Raccolte consigliate:

Articoli consigliati:

  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
  • nd
Loading...

Cos'è il Cremor tartaro - Scuola di cucina

Oggi parleremo di Cremor tartaro: scopriamo subito cos'è il Cremor tartaro e dove si trova!

Se non lo trovate come Cremor tartaro, vi sveliamo subito gli altri nomi: Cremore di Tartaro, Bitartrato di potassio, idrogenotartrato di potassio (o idrogeno tartrato di potassio) con sigla E336.

Il Cremor tartaro è un sale di potassio dell'acido tartarico (E334), un acido organico naturale presente in molti frutti soprattutto nell'uva.

Il Cremor tartaro è un lievito naturale che rende i dolci sofficissimi, non gonfia e non appesantisce lo stomaco; può essere utilizzato da solo oppure miscelato al Bicarbonato di sodio (clicca per maggiori informazioni). Ha una grande importanza se si parla di dolci e ricette anglosassoni, nelle quali è richiesto per una perfetta riuscita del dolce.

Il Cremor tartaro può essere acquistato in farmacia, ma oggi viene venduto anche nei supermercati e negozi specializzati in articoli per dolci. Si trova nel reparto dedicato ai dolci, tra i tradizionali lieviti (quelli che da sempre conosciamo, come il lievito "Pane degli Angeli" o il Bertolini): basterà leggere gli ingredienti per riconoscerlo.

In alcuni casi il Cremor tartaro viene venduto già miscelato a Bicarbonato di sodio (basterà leggere gli ingredienti).

Così come per gli altri agenti lievitanti, l'effetto lievitante è sempre dovuto all'anidride carbonica che, nei dolci, li gonfia facendoli così lievitare.

Come abbiamo detto, il Cremor tartaro può essere usato da vegani e vegetariani al posto del tradizionale lievito, che invece contiene uno stabilizzante, l'E470a, di origine animale. Non solo nei dolci, il Cremor tartaro può essere impiegato anche in preparazioni salate.

Due lieviti per dolci con Cremor tartaro e bicarbonato di sodio:

Lievito Verival Bio è un lievito di tartaro puro granulato in polvere, senza glutine, senza aggiunta di fosfati. Ingredienti: amido di mais [bio], correttore di acidità: tartaro (tartrato); elemento lievitante: bicarbonato di sodio. Bustina da 17 gr.

Lievito S. Martino, "Lievito Antica Ricetta" vanigliato per dolci da forno, senza glutine. Ingredienti: tartrato monopotassico (E336i) 64%, carbonato acido di sodio (E500ii), amido di mais, aromi. Bustina da 16 gr. Se si desidera prepararlo in casa, basterà sostituire il normale lievito da una miscela fatta per metà con Cremor tartaro e metà Bicarbonato di sodio.

Nota

Torna in Scuola di cucina.

Cremor tartaro
Plumcake senza uova e senza burro

Lascia un commento

Scrivi un commento o fai una domanda su questo articolo.
Inserendo un indirizzo email valido (facoltativo), sarai avvisato quando riceverai una risposta al tuo commento.